Di notte (Remix) Lyrics

Gigi D’Alessio Lyrics

You are viewing Di notte (Remix) Lyrics - Gigi D’Alessio

Di notte (Remix) song lyrics are written by Gigi D’Alessio

Complete information about Di notte (Remix) lyrics

Selected song name: Di notte (Remix)
Singer Name: Gigi D’Alessio
Lyrics written by: Gigi D’Alessio

You can see all the lyrics of Gigi D’Alessio songs at rare-lyrics.com






Una volta era un vero problema per te
Cosa mettere addosso se uscivi con me
Non ti ho vista due volte con lo stesso maglione
Com'era normale, rubarti un brivido
Nei discorsi firmavi la tua gelosia
Ogni bella ragazza sembrava gia mia
Per tenermi piu' stretto lasciasti la scuola
Ma come si cambia, anche nell'anima
Racconto i nostri giorni, traduco un'emozione
Viversi nei sogni, baciarci nelle note
Tu sei la ragione che mi tiene vivo
In tutte quelle sere mentre io ti dico che lo rifarei
Perché tu mi fai toccare quella stella che io non toccherei


In mille pezzi il cuore va giù come un bicchiere
Non lo potrò aggiustare mai
Ma batte ancora
Ti prego non andare io già respiro male
Non portarti all'improvviso dal mio corpo l'anima


Notte, di notte è finito l'amore che aveva il sapore del latte
Notte, stanotte, non cancello l'amaro nemmeno
Mangiando un cornetto
Pure 'a luna 'ncazzata ce ll'ave cu'tté
Sti mumente manch'essa se fire 'e vedè
Scet' 'o sole cchiù ambress' ma senza cafè
Veco 'o mare che chiagne vulesse parlà
Perché ajere cu chillo t'ha vista vasà
E cu ll'onde cercava 'e nun farte tuccà
Pe' nun ce fa la**à

I nostri baci nel silenzio della notte
Vedo i tuoi occhi che si chiudono
E se ti parlo quello sguardo si nasconde
Creando in noi un qualcosa di unico
Apri le tue braccia come potessi volare
Il vento che ti bagna, ma solo ai bordi del mare
Scrivere canzoni nuove ma per dedicarle
A te che mi hai dato questa forza di cantarle


Notte, di notte è finito l'amore che aveva il sapore del latte
Notte, stanotte, non cancello l'amaro nemmeno
Mangiando un cornetto
Pure 'a luna 'ncazzata ce ll'ave cu'tté
Sti mumente manch'essa se fire 'e vedè
Scet' 'o sole cchiù ambress' ma senza cafè
Veco 'o mare che chiagne vulesse parlà
Perché ajere cu chillo t'ha vista vasà
E cu ll'onde cercava 'e nun farte tuccà
Pe' nun ce fa la**à