Santa Savina Lyrics

Jangy Leeon Lyrics

You are viewing Santa Savina Lyrics - Jangy Leeon

Santa Savina song lyrics are written by Jangy Leeon

Complete information about Santa Savina lyrics

Selected song name: Santa Savina
Singer Name: Jangy Leeon
Lyrics written by: Jangy Leeon

You can see all the lyrics of Jangy Leeon songs at rare-lyrics.com



Sveglio di sopra**alto un altro brutto sogno
Inception mentre aspetto è tutto buio attorno
I miei sonnambuli in psicosi qua è un ambulatorio
Esco dal corpo sopra un carro, poi buco il cosmo
Le stelle confuse e bugiarde sorelle zoraya
Lei si sconfessa nei suoi sguardi prima che scompaia
Ma il motore è a cento ha anche dei giri in più si accende quando il cielo è blu in armonia con l’anima digeridu
Milano sud in ogni vicolo
Risuona dai confini del perimetro, nel centro un cerchio elittico
In Vigentini Santu espiritu Espolon e coma etilico
Ti stringe al collo e non respiri più
Doppio quattro a notte fonda l’aria è in gomma piuma
Quarto d’ammazzo nel pacchetto la tasca fuma
Con mezzo abissò dentro al petto ci casca una luna
Ma quando scaldo queste cagne fra l’Alaska suda
Il tuo fantoccio che sfarfalla carta straccia è un ingranaggio non una minaccia a cuccia se parte la caccia
Mangio carpaccio black russian mango fresco e ananas
Ricucio istanti sarto a Panama
Sti pesce spada nella vasca non fan fast life
Smostrati tipo Kafka, contagiri all’afta
La mosca bianca è in sta sambuca stappa il Molinari
Non c’è morale a dirla tutta strappati i molari
E gira al largo non son tipo te che mi fotto il tuo equipo man
Come le mamme a questi Edipo re
Tiro colpi sotto alle cintole spasmi sul suono in sincope
Mi Sangre e la sacra sindone, appicca un cero per sti scemi e pure due candele
MSL più Snowgoons son più di due bandiere
Fiori selvaggi sull’asfalto sono bucaneve
Fumo miraggi dell’inferno in questo boomayeye
Frate dimmi cosa c’hai non sto mai al gioco
Non è mai un gioco, non sto mai al gioco
Frate dimmi cosa c’hai quando dai poco
Quel che c’hai è poco e avrai soltanto poco
Sospiri sospesi se il nulla ci culla aggiungo skunk alle mie tesi fra per farla lunga
Occhi rossi senza collirio dalla sera prima ogni notte qua è un martirio, Santa Savina